Breaking News
Home / CASA E VIVERE / Posso sempre riaverlo, quindi lo faccio

Posso sempre riaverlo, quindi lo faccio

Sette è il numero di chili che ho perso nel mio primo trimestre con mio figlio, poiché non potevo sopportare altro che cialde, cereali, torte pop e tostapane pane.

Non ho mai saputo che la gravidanza potesse rendere una donna così malata per settimane alla volta.

Non riuscivo a vedere la luce alla fine del tunnel mentre mi rannicchiavo sul divano, chiedendomi se questo bambino fosse sano, perché mi sentivo come investito da un rullo di costruzione.

Nove sterline erano la stima del peso alla nascita di mio figlio; i dottori pensarono che sarebbe stato troppo grande per il mio corpo.

Dato che ero in età materna avanzata (38), richiedevano ultrasuoni settimanali.

Mi andava molto bene; Potevo controllare la mia ansia per scoprire se il cavo era avvolto intorno al collo o se era un sedile e se il suo cuoricino batteva correttamente.

Otto chili era il suo peso reale alla nascita.

Otto sterline sulla punta e venti pollici di lunghezza.

Gli ho tenuto delicatamente la testa quando finalmente è stato messo tra le mie braccia, e si è sentito leggero come un sacco di fagioli.

Stranamente, lo spinsi imparando a cambiare il suo pannolino, a fasciarlo e prendersi cura di lui.

Lo terrei per ore, le braccia strette.

OTTO LIBRI SONO COME VENTI ALLA FINE DI UNA LUNGA GIORNATA DI MATERNITÀ.

Nel corso delle settimane, le mie braccia sono diventate più forti, così come la mia fiducia nella maternità.

Dodici era il numero di chili sotto il mio peso pre-gravidanza. Ero al culmine dell'ansia postpartum, quando avevo problemi con i nervi nervosi e non riuscivo a pensare di trovare il tempo per nutrirmi.

Non mi è mai venuto in mente che non avrei dovuto entrare nei miei jeans così in fretta.

Questi 12 libri rappresentavano tutta la preoccupazione, la paura e lo stress che avevano devastato il mio corpo; allo stesso tempo, mio ​​figlio aveva raggiunto il segno di 12 sterline.

Cinquantotto sterline sono ciò che pesa oggi mio figlio di 7 anni.

Cinquantotto libri per ragazzi.

CINQUE OTTO LIBRI DI AMORE, INTELLIGENZA, DOLCEZZA E CURIOSITÀ IN UNA SFERA DI ENERGIA COMPATTA.

Madre e figlio

La scorsa settimana, mi ha chiesto di indossarlo al piano di sotto e mentre guardo la sua testa, sembra più vicino che mai, come se lo stessi guardando attraverso una lente d'ingrandimento.

Piego le ginocchia per sollevarlo con più sforzo.

Avrei potuto dire di no, sei un ragazzino adesso.

No, devi camminare.

No, ho troppe altre cose da indossare.

Ma non sto dicendo di no.

TESTO LE ALTRE COSE NELLE MIE MANI E TROVO UN MODO DI TENERLO TROPPO.

Respiro il suo odore di sudore e sapone per i ragazzini e lo tengo stretto, perché so che tenerlo stretto sarà un privilegio di cui posso godermi ancora un po 'più a lungo.

Non sono pronto a piangere la fine dei suoi anni da ragazzino per concedere ai grandi anni, anche sapendo che non voglio che smetta di crescere.

È anche nella crescita che cresco.

È solo quando lo vedo svilupparsi che posso anche imparare ad essere una madre migliore, con la pratica e il tempo.

Vuole sovrapposizioni più recenti.

E io e mio marito diciamo di si.

Sì, sempre sì

Finché posso sollevarlo, lo farò.

Mantieni il suono

Si sente più pesante, anche se ho guadagnato questo peso con il tempo investito e il frequente sollevamento del suo piccolo corpo da oltre sette anni.

I muscoli del braccio che ho non provengono dalle mie rare visite in palestra, ma da anni di peso progressivamente più pesante, ogni giorno.

E così, mi meraviglio di questo tempo che passa veloce e provo a memorizzare la sua faccia mentre cambia davanti ai miei occhi.

Tocco la morbida pelle del bambino sulle sue braccia e imprime la sensazione nel mio cervello prima che lui voglia che lo faccia.

Le tengo la mano ogni volta che posso insegnarle ad attraversare la strada in sicurezza.

E lo prendo e lo indosso quando vuole.

Gli piace chiamarmi e fare un salto in corsa con abbandono, sapendo che lo prenderò senza fallo.

Le lascio attaccare, baciare i miei fischi e rovinarmi i capelli.

Gli ho lasciato dipingere la pelle e non mi lamento quando mi ha schiacciato sul divano in un pomeriggio caldo, guardando Scooby-Doo.

Non mi importa se si appoggia su di me o gli piace tenermi una mano mentre mangia la sua cena.

NON DEVE ESSERE LUNGO PRIMA CHE NON SARÀ.

Mamma che abbraccia il figlio

La frase che rimane nella mia testa è: "Un giorno la abbasserai e non la riprenderai più" … perché l'avrà superata.

E io.

Quindi piego le ginocchia e lo raccolgo.

E lo tengo il più a lungo possibile.

Questo post è stato scritto da Kristin V. Shaw di Kristin V. Shaw. Per più del suo lavoro, seguila Facebook e cinguettio.

VUOI COLLEGARE CON TALUNI SIMILI SIMILI?

Quindi vieni, unisciti al nostro
costruendo la community di Facebook Mamas affiatata e solidale,
ispirato e incoraggiato mentre intraprendiamo questo incredibile viaggio di maternità
insieme.

CONOSCI UN'ALTRA MAMMA CHE DEVE LEGGERE QUESTA?

Non dimenticare di suddividere
su Facebook o appuntalo sulle tue bacheche Pinterest relative alla maternità!

Potrebbe essere
quella mamma ha bisogno di sentire!

Posso ancora prendere un bambino

Check Also

Splendidi luoghi per matrimoni in Cotswold con la principale compagnia alberghiera | Love My Dress® Blog sul matrimonio nel Regno Unito + Elenco matrimoni

Splendidi luoghi per matrimoni nel Cotswolds con la principale compagnia alberghiera (matrimoni) Related posts: Ispirazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *